Home / Cucinare con la Frutta  / Insalata Mango e Caprino (e non posso non pensare al cantante con una capra al guinzaglio, santo cielo)

Insalata Mango e Caprino (e non posso non pensare al cantante con una capra al guinzaglio, santo cielo)

La tediosa prima comunicazione di servizio è che la Chocolate Cake Microwave Oven è online e disponibile nella versione inglese del Gikitchen. Deliro anche lì sui nani da giardino. A breve L’FBI mi arresterà. E’ chiaro. Per gustarsi il mio orrendo inglese basta cliccare qui>>>

Che siccome  poi non avevo nulla da fare e allora mi sono detta “ma quasi quasi sistemo pure le foto dell’App Gikitchen a una risoluzione maggiore considerando che a breve si avrà il Retina Display. Oh. Perché a me tediava parecchio dover spiegare il perché nell’ipad non si visualizzassero bene le mie foto a differenza che su iphone. Sto creando giusto una versione a risoluzione altissima nell’attesa di avere il gioiellino dell’Ipad 3 tra le mani e proseguire così in quella direzione. La rubrica “Fantasie di Pasqua” è disponibile da ieri anche sull’App Gikitchen così quando si ha davvero voglia di farsi del male la si potrà comodamente sfogliare pure lì.

Bisogna dire che io senza il supporto di Emanuele Ferrari non sarei qui (prendetevela con lui insomma). Quell’uomo è un santo. Si metta a verbale e si prosegua velocemente con la ricetta di oggi perché oggi pitturo uova come non ci fosse un domani.

E in effetti un domani non ci sarà perché morirò per inalazioni di vernice spray ma impavida DEVO proseguire per il bene dell’umanità e della rubrica Fantasie di Pasqua. 

Fortuna che il Nippotorinese mi ha donato ieri, con mia immensa sorpresa, un  ciondolo a forma di nano da giardino che dona forza e coraggio. Neuroni, mai eh?!

Il caprino è ad alta digeribilità e perfetto nelle diete ipocaloriche. Ah sì? Mangiatelo tu. E’ stato un po’ quello che ho detto, in maniera leggermente più signorile, al dietologo anni e anni or sono mentre mi erudiva sulle meraviglie della dieta proteica dove bisognava sfondarsi di pesce e carne. Bella storia, pensavo dimostrando di saper usare una terminologia giovane e all’avanguardia.

I formaggi li ho sempre amati quanto un calcio sugli stinchi proprio come la carne e il pesce. Santapizzetta ma è così difficile da capire, mi chiedevo, che mi piace mangiare solo pane e nutella, patatine e pop corn? Lo so che sarebbe stato meglio diventare 140 chili mangiando amatriciana e facendo scarpetta di succosissime salse intrise di olio e cipolletta ma ognuno si organizza come può. Quando dicevo che non mi piaceva il formaggio (adesso non sconvolgo più nessuno perché sono “la matta che mangia solo frutta”) mi guardavano con sospetto e alcuni tiravano fuori pure crocifissi al grido di “vade retro satana”. Perché quando qualcuno osava cospargere qualsivoglia alimento con il parmigiano grattugiato io gridavo un sonoro no che manco Pavarotti nell’acuto più impressionante della sua carriera.

Per questo motivo quando il dietologo mi ha detto “puoi mangiare quanto caprino vuoi”; che poi gli dici “anche ottocento grammi? “ e ti dice “ma no! massimo centocinquanta” e ti vien voglia di prenderlo a pizze in faccia. Ma non puoi neanche dire pizze perché entri in depressione bramando capricciose.

Insomma per dire che io aborro il caprino, tutti i formaggi ed è pure una roba genetica perché la mia nonnina Grazia quando ancora era in vita preferiva scalare il Maciupiciu (che continuo a ribadire: SI SCRIVE COSI’) piuttosto che toccare un formaggio. Ancora adesso uso guanti di silicone manco stessi operando una vivisezione. L’odore del caprino mi turba tanto quanto i profumi di Roberto Cavalli, che diciamolo sarebbe meglio ritirare dal mercato, ma se c’è un modo carino che mi rende meno faticoso propinare il caprino è proprio questa versione. 

Caprino e Mango, ebbene sì. Le mie ignare vittime sono andate in visibilio per questa accoppiata. Non ricordo dove quando come e perché ma una volta in un libruncolo mentre sfogliavo mi è apparso questo sushi di mango con all’interno il caprino. In pratica il mango era tagliato come fosse un carpaccio. Sottilissimo e forse addirittura con l’affettatrice e poi bello imbottito con una cremina di caprino semplicemente lavorata in una terrina con sale e pepe. Tagliato a mo’ di roll e via. Ho fatto anche questa versione e dovrei pure avere da qualche parte una diapositiva ma vecchia-stanca-rimbambita-e in ritardo non riesco a reperirla.

E’ proprio sfiziosetta come ricetta ipocalorica, gustosa e anche fresca. Un’alternativa al triste caprino sbattuto sopra il piatto bianco su bianco. Certo sarebbe meglio un bel pezzotto di provola affumicata sulla piastra con otto tonnellate di salsiccia ad accompagnarlo ma si può pure sognare con questo piattino esotico e light o al massimo ci si può convincere di sognare e amen. In pratica si sbriciola un po’ il caprino e lo si serve con il mango. Giro di olio extra vergine di oliva e sale grosso e pepe nero macinato sul momento. Per impreziosire di sapore il mango si può pure pensare di lasciarlo marinare un po’ nel lime e poi eliminare completamente il succo. Con il caprino ormai faccio palline adorabili cosparse di pezzi di nocciole e noci, che tanto ama la mia mamma, e una vastità di insalatine simili a questa che tanto conquistano. Mamma ad esempio avendo problemi con il colesterolo dovrebbe proprio dimenticare la sua liason con i formaggi ma è pur vero che magari qualcuno fresco una volta a settimana (MAMMA NON DI PIU’ SANTOCIELO!) può anche concederselo .
E giusto perché domani termina questo intervallo ipocalorico prima della grande abbuffata Pasquale che si riverserà qui da Lunedì prossimo direi giusto di fare un riassuntino di qualche ricettina. Sia oggi che domani, sperando di poter essere magari di ispirazione per varie ed eventuali vostre elaborazioni:

Insalata di Iceberg e mela con fagiolini e gamberoni e pioggia di sesamo nero (clicca qui per la ricetta. Anche se c’è poco da dire in effetti)

Insalatona di gamberoni con peperone, sedano e pachino (clicca qui)

Le tagliatelle di zucchine con gamberoni (clicca qui)

Tartare di Pesce Spada, Mango e Trito di menta con olive nere (clicca qui)

Tartare di scampi e mango (clicca qui)

Patate alla Soia (clicca qui)

Insalata di mango e zenzero (clicca qui)

Insalata di mela e maiale (clicca qui)

Nell’indice comunque alla voce “Light” ci sono davvero tanti spunti e idee che spero possano essere utili. Umamma ma quante ne ho fatte? *occhi sbarrati da lemure incredulo*

Che sia un week end strepitosamente rilassante e che una tempesta di cuori vi travolga. E abbraccio forte da rottura costola, of course.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
51 COMMENTS
  • Wish aka Max 17/03/2012

    A

  • Wish aka Max 17/03/2012

    Se sono in forma non ce n’è per nessuno, oggi corro col muletto (ipad)…. 😀

    • mariaverzi 17/03/2012

      Sei forte max! Un buon semi-stagionato dal profumo intenso e sapore dolce …ma non stucchevole!.ciao wrrromm!

  • angyerry 17/03/2012

    mamma

    • angyerry 17/03/2012

      quanto sono in ritardo 🙂 io sono rientrata a casa con la spesa e mi sono fiondata sul pc….:) grande max …vado a leggere!!!

  • Wish aka Max 17/03/2012

    Io i formaggi li adoro. Ce camperei, a formaggio (come diciamo in quel di Trastevere). Quello di capra on mi fa impazzire però, specialmente quello stagionato. Il caprino lo mangio (anche gli altri, eh, che non si pensi che io non sia onnivoro!), ma preferisco decisamente quelli di pecora, e ultimamente anche le caciottine di mucca. Il mio preferitissimo è il pecorino di Pienza stagionato da 12 a 18 mesi, che rimane ancora morbido e ci si affondano dentro i denti che è un piacere… E poi come condimento ovviamente il pecorino romano. Che si può mangiare anche a tocchi, ma solo se accompagnato dalle fave.

    • . . .sottoscrivo rantolando

    • tittisissa 17/03/2012

      Io tempo fa ci stono stata a Pienza, è un paesino splendido piccolissimo ma sembra una bomboniera vicino Siena al confine tra Umbria e Toscana. Da lì sono tornata carica di formaggio pecorino!!! Lì lo servono accompagnato da mostarde buonissime di frutta o di verdura. Ovvio che le ho comprate tutte!!! Mele, cipolle e pere! 😀

  • Chemical 17/03/2012

    Sembrerò pazza ma, tra tutti i dolci e dolcetti che proponi e le varie meravigliose paste con nocciole, io ho segnato come ricette da fare assolutissimamente: crema di avocado, piselli e lime, poi barbabietole e yogurt ed infine aggiungo questa mango e caprino…non so perché ma mi ispirano assai più delle altre 🙂

  • angyerry 17/03/2012

    mmm…oggi non posso gioire di questa ricetta perchè mamma quanto non mi piace il caprino, guarda io davvero sono onnivera quanto max…ma non posso mangiare tre cose:
    1.finocchi gratinati, mi sento male solo a sentire l’odore….
    2. dei cosi che in puglia chiamano …oddio manco mi viene in mente per quanto non mi piacciono…mmmm… i lampascioli!!!che in italiano non so come si chiamino…magari mantengono pure lo stesso nome…non so…li odio!
    3.due formaggi: i tomini e il caprino.
    e basta…tutto mi piace…tutto,tranne queste tre cose…
    🙂 ora iaia mia bella ti strarai chiedendo…ma a me cosa importa?…no niente lo so,era per condividere qualcosa 😀 ah ah ah…ma le foto sono deliziose…e tutte le ricettine che hai riepilogato 🙂 stupende!!!:)ti stringo foooortissimo 🙂 un abbraccione a tutti voi 🙂 Titti I love you….e luci spero che tu e frugolino stiate giocando sotto questo bellissimo sole 🙂

    • Wish aka Max 17/03/2012

      Oddio non ti piacciono i lampascioni e i tomini… gravissimoooooooo!!!! 😀 😀 😀

      • angyerry 17/03/2012

        eh lo so… Per il mio naso “puzzano”entrambi, non ci posso fare niente!!! Quindi lampascioni è nazionale come termine?!

        • Wish aka Max 17/03/2012

          non lo so, ho un amico pugliese e quindi li conosco così, ma credo di averne visti anche di confezionati quindi penso sia un nome “ufficiale”

          • gluci77 17/03/2012

            ciao Max!!!

          • tittisissa 17/03/2012

            Max ahem…fatti da parte…questo è il mio campo!
            Il lampascione in italiano si chiama lampagione ed ‘ un bulbo che cresce prevalentemente nelle regioni del Mediterraneo, sopratutto Puglia e Basilicata. Cresce nel sottosuolo, è un bulbo infatti, e somiglia a una cipolla dal gusto amarognolo. In cucina si utilizza sia crudo, nelle insalate per esempio, che cotto. 🙂

    • tittisissa 17/03/2012

      Angy I love you too 🙂
      Ma mi cadi sui lampascioni pero eh. Non si puo’.
      Ma che razza di origini pugliesi c’hai te??
      Non si può non si può 😉

      • angyerry 19/03/2012

        madoooooo titti proprio non mi piacciono, me l’hanno fatti provare anche fritti. Ho sempre pensato che anche le pietre mi sarei potuta mangiare fritte … Mi sbagliavo. 😉 ciao titti mia bella !!!

  • anya78 17/03/2012

    invece a me di questa ricetta non inquieta tanto il caprino quanto il mango, bevuto a palate durante la mia permanenza in india o.o
    brrr mango brrrr

  • Wish aka Max 17/03/2012

    Intanto io mi faccio delle penne all’arrabbiata, buon appetito a tutti!

  • pani 17/03/2012

    “dovrei pure avere da qualche parte una diapositiva ma vecchia-stanca-rimbambita-e in ritardo non riesco a reperirla.”
    tsk tsk…raccontala a qualcun altro.

    La liason con i formaggi è veramente micidiale. Un mio amico se ne mangiava 4 etti a pranzo e altri 4 a cena. Ora è a dieta: addio formaggi e via discorrendo.
    Gastone, un ex collega, era capace di farsi un ruota di parmigiano e nel sugo della pasta ci metteva una mattonella intera di burro. Quando l’ho visto fare mi sono stropicciato gli occhi e pizzicato la pancia. Non ci credevo eppure era vero: nella terrina del sugo ci aveva infilato una mattonella di burro intera.
    Brutta cosa la liason con i formaggi ma non bisogna demonizzarli troppo altrimenti di notte viene il fantasma formaggino a tirarti le coperte e farti il solletico ai piedi

  • donna con fuso 17/03/2012

    ahahahahah
    l’insalata sembra ottima, ma il titolo mi ha fatto iniziare la giornata con una gran risata!
    (non è che mi sveglio tardi eh, è che ho fuso diverso :))

  • mariaverzi 17/03/2012

    Eh va bhe’ ! Non si puo’ arrivare neanche con qualche ora di ritardo! Ma allora ditelo!

  • Manola 17/03/2012

    Lo so che non risponderai, perché sei stresssssssssssssata tanto. Però, delusa per non aver trovato traccia del tè macha da nessuna parte, avevo deciso di provare la torta nel microonde. Di solito ci scaldo il latte o poco di più, con il mio e mi sono accorta che non ci sono le indicazioni della potenza. Ho rinunciato.
    Poi, all’ora di merenda, invece di mangiare ho deciso di tentare la sorte: non si è più poveri per aver sprecato tre uova e un po’ di burro.
    Durante la seconda cottura ho avuto paura dell’esplosione e stavo con la manopola del forno in mano, pronta a impedire che il tutto scoppiasse e mi costringesse a passare sei ore a pulire resti di cioccoata burrosa.
    E invece non è scoppiata, ha l’aspetto di una torta e in casa cìè un odore spettacolare… Ri grazie…

    • Giulia 17/03/2012

      Manola io leggo davvero (quasi) tutto ma purtroppo non riesco mai 🙁 sono indietro con tutto e.
      Insomma se non trovi il tè matcha fai un fischio perché quando vado al biologico e lo compro lo prendo pure per te e lo spedisco volentieri. Dico sul serio.
      Ma santapizzetta quindi ti sei dedicata allatortamicro?!?!?
      umamma quale? black cake o versione paradiso?
      Spero tantissimo che ti piaccia *_*
      fammi sapere!
      un bacione!

  • gluci77 17/03/2012

    Ultimaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!! Ciao a tutti… mazzo di fiori freschi per la padrona di casa (guarda, ho preso anche i narcisi che fanno tanto Pasqua!)… scusate il ritardo, ormai non ci sarà più nessuno, ma il sabato e la domenica, malattie frugolose permettendo, se c’è un po’ di sole la famigliola ne approfitta… Per quanto riguarda la ricetta di oggi, io dirotto sulle tagliatelle di zucchine.. non sono la persona più adatta a parlare di formaggi… non vado al di là della ricotta e del parmigiano… e il caprino proprio non lo tollero… guarda, al massimo metto su un bel cd di Mango e me lo sparo a tutto volume!!! “Oro, oro oroooooooooooooooooo!!!!” 😉

  • Giulia 17/03/2012

    e io vi volevo dire che vi amo.
    *_*
    e che mi mancatetutti.
    e che tornerò purtroppo pevvoi.
    e che il nippotorinese durante il week end mi da tre minuti tuttinsieme per stare al picci 🙁 uff.
    posso uplodare su instagram sotto suo stretto controllo e giusto controllare le comunicazioni importanti ( anche se non ha capito che è più importante qui uff) e.

    e insomma per dire però che quando mi infilo in bagno vi leggo dall’iphone e ridacchio.
    e una volta mi devo fare lo shampooo,
    e una volta prendo il pettine.
    e una volta mi liscio i capelli con la piastra.
    e una volta mi decespuglio le sopracccciglia.
    e una volta.

    e pensa che sia incontinente *_*

    e da quel maledetto telefono mi viene male a commentare.
    oggi ad esempio volevo pure gridare prima alle 12.11 dopo aver programmato il post ( sto alla frutta)
    cioè.
    voglio entrare anche io nel campionato.

    *_*

    ce la posso farcela dite?

    e vi amo l’ho detto.
    e ora faccio finta che devo passarmi lo smalto sulle unghie dei piedi ( che oggi il rinforzante sulle mani come scusa per uplodare alcune foto su gikitchen facebook l’ho usata)

    *_* esso è il male.
    fortuna che non ci legge qui

    ( o almeno credo )

    ( PIIIIIIIIII sto arrivandooooooooooooooooooo . Non è vero che sono nel mac in bagnoooooooooooooooooooooooo occhei?!?!?)

    aiuto.

  • Giulia 17/03/2012

    ma come mi sono ridotta =___= ?!?!?!

  • tittisissa 17/03/2012

    Iaia quel malefico ti vuole tutta per lui. sgrunt.
    No ha ancora capito che di te ce n’è un pezzettino per me, uno per bestiabbionda, uno per Luci e uno per Frugoletto, uno per Max, uno per Katia, uno per Pani, uno per Cey, una per Maria, uno per Angy, uno per Harriet, uno per Bea e l’eletto, uno per il nano da giardino e un pezzetto anche per i rabbids..insomma ce n’è per tutti e per fortuna che siamo generosi e gliene lasciamo un pezzetto a lui, di te 🙂
    Se hai terminato le scuse per andare in bagno, non ti preoccupare, manda in bagno lui eppoi chiudicelo dentro. Così possiamo scriverci sempre sempre!!! 😀
    Bacioni attè e mille cuoricini <3<3<3<3<3<3<3<3<3<3<3<3

  • pieceofstar24 17/03/2012

    ma perchè non lo chiudi in bagno quel pelato? esso ci osserva O.ò a me un po’ fa paura, sempre così calmo e serafico.
    vabè comunque a me i formaggi piacciono quanto un calcio negli stinchi, però ho visto molto mango in questo post e sono contentaaaaaa *__* mangomangomango. ok ora ho voglia di mangiarmi un mango, ma qua al nord non lo vendono. puah. vabè e comunque ciao eh <3 vado a scovare qualche fescionblogghe da suggerirti :*

  • apity 20/03/2012

    Ma tu quindi quando cucini ti affidi all’immaginazione e alla fantasia più totale o sbaglio? Insomma, non puoi nemmeno provare, povera!
    Niente pizza, niente caprino, niente latticini. ‘Na trishtezza!
    Però prepari dei piatti che gridano per essere mangiati…
    Ma come fai, senza assaggiare?!
    Domani faccio il riso in bianco, per riprendermi e depurarmi.
    Sono super stanca. In realtà, aspetto Pasqua solo per la vacanze. Vorrei starmene a casina, leggendo il tuo blog e provando qualche tua ricetta light. Estate si avvicina e vorrei essere più in forma, anche se il mare non mi attira per niente. Non sono la tipa da spiaggia…
    Grazie che ti preoccupi per le persone con intolleranze e quelle che se le crea mentalmente. Magari sarà pure una Pasqua senza schifezze!
    Chi lo sà…

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi