Lo Yogurt nelle preparazioni salate

Giusto due parole purparlè (che si scrive così ne sono sicura).

Al Nippo piace mangiare  un po’ di riso bianco per sostituire il pane. Che sia basmati o no, poco importa. A me piace cuocere il riso. Che sia basmati o no poco importa. Recentemente poi ho provato quello Rosso selvatico biologico e altre tipologie sulle quali non vedo l’ora di blaterare. Quella di oggi è una ricetta semplice: un letto di riso bianco leggermente aromatizzato al prezzemolo marinato nel limone (sì. Marino il prezzemolo nel limone per un po’ perché si arricchisce e impreziosisce di una nota agrumata gradevole) con delle polpettine di tritato e menta e poco pane ammollato nel latte.

Solo che il tutto viene “sgrassato” da yogurt bianco non zuccherato magro 0.1 (adopero sempre e solo Vipiteno  che con le 39 calorie per 100 grammi e l’imbattibilità del gusto rimane in casa il preferito assoluto). Questo per dire che l’uso dello yogurt nelle preparazioni salate sta diventando, come l’uso della frutta, una mia fissa. Difficilmente riesco a servire ormai qualcosa che non contenga nel salato yogurt o frutta. Il mango con il pollo ne è un esempio, come tutta la sfilza di pasticci culinari che giornalmente propongo all’interno di questa Cucina Psicola(va)bile.

Il Nippo non disdegna affatto, anzi tutt’altro, e anche Mamma si sta arrendendo al fatto che nello yogurt non debbano per forza essere messi cereali o biscottini.

 

 

 

 

E sono davvero solo alcune proposte di ricette dove ho adoperato lo yogurt in preparazioni salate (presto anche quelle dolci. Santovasetto ma sono tantissime!).

E tu? Cosa aspetti ad adoperare lo yogurt bianco nelle preparazioni salate? Soprattutto se sei in un regime calorico controllato potrai condire (con parsimonia) con salsette (soprattutto speziate e senapate) davvero gustose.

 

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

11 COMMENTS

  1. Io ormai faccio lo yogurt in casa senza yogurtiera… a casa mia poi un kg scompare in 3/4giorni, ergo non riesco ad unirlo ai cibi prima che si volatilizzi…
    Ma restisterò e testerò le bontá che suggerisci e ti bacio e poi ti abbraccio e basta ecco.

  2. Nella mia zona siamo fortemente permeati dalla tradizione gastronomica mitteleuropea, che fa largo uso di yoghurt ovunque; l’ho sempre fatto in casa senza yoghurtiera e sempre usato con tutto…. un alimento meraviglioso!
    Ciao, Tatiana

  3. Il vipiteno ha 39cal per 100g?! Ommioddio corro al supermercatoooooo! Io lo sempre adorato per il vasetto così carino con le immagini “che fanno tanto montagna” sopra hahaha
    Io ho proprio una dipendenza psicofisica dai latticini. Il formaggio mi fa morire…essendo piemontese è quasi un obbligo. Devo smettere..ti prego aiutami sei l’unica che può aiutarmi!!
    Lo yogurt lo uso spesso come salsa per gli shirataki.
    Un bacio ciao!

  4. L’ho letto e l’ho riletto e adesso sono sicura che mi piacciono tutte le ricette. addirittura anche i ceci! 😀 E questo polo marinato sembra meraviglioso!

  5. Buongiorno!! Uso già lo yogurt nelle preparazioni salate, ora che sono a dieta più che mai! Vorrei lasciarvi il nome del mio. Total 0% Fage. Zero calorie, zero zuccheri. Lo yogurt greco è secondo me il migliore :))) lo uso ovunque, è versatile e anche bianco con un po’ di cereali è buonismo. Ieri sera gli ho aggiunto sale, pepe, un goccino di limone, un cetriolo a cubettini et voilà la… Zaziki è pronta! (Come si scrive zaziki?) un bacione e buona domenica a tutti!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY