ULTIMO ARTICOLO

Flashdance ha vinto l'Oscar come miglior canzone del 1983. What a feeling, per l'esattezza. Quella che quando parte ci ritroviamo tutti in punta a saltellare come matti sperando di essere minimamente capaci come l'incredibile Jennifer Beals, Alex, che proprio con questa pellicola si fa conoscere al grande pubblico. La verità

Iaia, se vuoi. Disegno visioni, scrivo storie, fotografo cibo ma non solo e sono una Stakanovista di Sogni. Nel tempo libero illumino e costruisco; mentre lo faccio ho sempre una torta in forno, un telefono in mano e dei fogli con matite colorate. Questo spazio con il business non ha niente a che vedere perché lo faccio altrove. È una piccola guida turistica per mostrarti parte dei miei mondi; mi piace condividere dei tratti. Ma soprattutto mi piace prendere il tè insieme e sognare.

Maghetta. Ha i capelli un po’ mossi come il mare di Portopalo, ed è qui che nasce. Si tuffa tra le nuvole spinta da palloncini e gira i mondi con mongolfiere e sommergibili. Si veste con abiti di lattuga e fiori, dondola su altalene di fragole sotto il sole di limone o la nebbia di zucchero filato. Lancia polvere di matita in aria e con il naso all’insù l’attende cadere.

LA LIBRERIA DI IAIA

Ho tutti i libri di Jamie Oliver,seppur per la Libreria di Iaia abbia blaterato solo circa I miei menù da 30 minuti; questo dà la conferma di quanto io sia svogliata, pigra e stupida (mi piace troppo prendermela con me stessa e crogiolarmi in sterili masochismi, vi prego permettetemelo). Adesso tra

ULTIMI ARTICOLI

Non avevo mai mangiato (credo proprio che quest'inizio sarà ripetuto più volte in questo periodo) i Chelsea Bun ma mi

Di Chiffon Cake abbiamo parlato tante volte. Sono fatte di nuvola. Soffici, leggere e incredibilmente gustose, possono essere farcite e

Dal 2013 almeno una volta l'anno capita di parlarne. Se nel tasto "cerca" inserisci "torta nella torta" o "ciambella nella

  Riprendere a scrivere per la Libreria di Iaia è per me non solo commovente ma importante. È ripartire da qualcosa

Faccio un po' di confusione in questi giorni perché molti post, come questo, erano già preparati. Intendo con titolo, foto

Chi mi segue sul Blog, ho notato, spesso non lo fa su instagram o viceversa. Allo stesso modo chi mi

INSTAGRAM IAIAGUARDO

Ho deciso di tenere due account instagram: maghetta e iaiaguardo. Ultimamente prediligo pubblicare su iaiaguardo perché l’ho trasformato in un salottino da tè dove sorseggiare e sognare non soltanto con illustrazioni e pasticci. Più pasticcini e ricordi, direi.

Per la rubrica a cena con Oscar, purtroppo messa da parte per le ricettine leggere leggere del Carnevale,  certamente non poteva mancare Hoffman;  pur potendone sproloquiare all'infinito oggi è il

Come ho anticipato sarà un anno di Fiabe e Pappamondo. In giro per il Mondo che non c’è e il Mondo che c’è. Che poi sia l’uno o sia l’altro chi può dirlo? Per cominciare l’anno ho scelto Hansel e Gretel. Purtroppo è tipicamente usuale correlare l’immagine della Befana a una Stregaccia. Seppur chiaramente così non sia. Mi ha sempre affascinato la figura della Befana come ho avuto modo di ribadire più volte, sicuramente perché correlata al fatto che Mamma si fosse “identificata” in lei quando io ero piccola e la cosa mi faceva sorridere parecchio. E’ un insulto paragonare la Stregaccia Mangiabambini di Hansel e Gretel a quella buona e generosa della Befana che in realtà nell’immaginario comune è bruttarella e angosciante (pure l’immagine iconografica bambolettosa. Vedi Befana di un metro che mi ha appena regalato Nandina; giusto per non esagerare, eh. Un metro). Dodici giorni dopo il Natale arriva; e io che quando sento dodici drizzo le orecchie e noto correlazioni non potevo certamente non subirne il fascino. La Befana essendo tradizione pagana venne condannata con estremo rigore dalla Chiesa definendola addirittura un’influenza satanica (come sempre per nulla esagerati, dai). Ed è qui (come sempre, aggiungerei) che si mischia il sacro e il profano trasformando quella che in origine era una dolcissima, pacifica e generosa vecchietta in una strega maledetta brutta e con outfit discutibili. Vi sono diverse interpretazioni come quella che rappresenti l’anno vecchio che vola via mentre altre per tradizione antica romana si rifanno alle dodici Dee che volano sopra i campi appena seminati come auspicio di buoni raccolti e prosperità. Altre ancora correlate ai Re Magi diretti a Betlemme (ho straparlato a riguardo negli anni scorsi).

Chiunque sia davvero, la Befana cattiva non è. Anche se porta un gran bel po’ di carbone. E’ sempre cosa buona e giusta fare della sana autocritica. Una vagonata di carbone ce la meritiamo a prescindere tutti.

La Befana, vecchietta generosa piena di caramelle e zucchero, rievoca comunque l’immaginario comune della strega. Strega e dolcetti? Hansel e Gretel, ovviamente.

Due modi incredibilmente facili e veloci per cuocere il cavolfiore e lasciare tutti senza parole. Ma davvero, eh. Lasciati andare e non avere paura. Impazzirai di gioia al primo assaggio. [embed]https://youtu.be/MwOZ_Fl675s[/embed]

Come farlo maturare, le proprietà e l'incredibile efficacia che ha sulla pelle e i capelli. Lasciati sedurre dall'Avocado, l'oro verde ricco di vitamine e antiossidanti. E se non ti piace

Come ho avuto modo di ribadire fino allo sfinimento da quando ho la mia slow cooker -una crock pot- riesco a sfornare degli spezzatini e degli stufati incredibili. Non ho

Le ricette della Signora Toku è tratto dal romanzo di Durian Sukegawa ed è un film di Naomi Kawase che ha aperto il Festival di Cannes nel 2015. Centonove minuti

No posts were found.

No posts were found.

Avrò Cura di Te

Che cos’è la cura? Vorrei che questa fosse una casa, per te. Vorrei che tu entrando qui provassi quella sensazione di rifugio sicuro. Troverai sempre, ad aspettarti, torte decorate da deliri mentre ti mostro l’ultima borsa, ti parlo della maschera all’albume e avocado e ti allungo l’ultimo libro che mi ha fatto battere il cuore.

CURARE I CAPELLI CON L'OLIO D'OLIVA

Il Noioso Preambolo L'unico risvolto positivo del malessere che per settimane mi ha tenuto incollata al divano, come rare volte in

Migliore colonna sonora, effetti speciali, costumi, montaggio, scenografia e miglior film e ancora e ancora. Con Star Wars si potrebbe

Sarà che ultimamente non smetterei mai di mangiare i famosissimi cracker con tre ingredienti di Attila Hildmann; te ne ho

E poi un giorno mi sono detta che i Food Vlog non erano poi una cattiva idea. Differenti dalla Videoricetta